Il Menù di Primavera di Marella

By | 10 maggio 2006

UOVA SODE CON AVOCADO E GAMBERETTI:

[img]http://www.prezzemoloefinocchio.it/images/foto/maprimavera1.jpg[/img]

Rassodare 8 uova, raffreddarle, sgusciarle, tagliarle a metà e tenere da parte i tuorli. Far saltare in padella con olio e.v.o. 250 g di code di gambero sgusciate insieme a uno spicchio d’aglio; sfumare con un dito di vino bianco, salare e portare a cottura.

Tagliare in minuscola dadolata una zucchina, svuotare un avocado della polpa e ridurre anche quella in minuscola dadolata. Sminuzzare anche i gamberi, tenendone da parte alcuni interi per decorare. Riunire le dadolate e condirle con sale, pepe, i tuorli sbriciolati e qualche goccia di tabasco.

Farcire le uova con il composto e mettere la farcia rimanente nei due mezzi avocadi.

Accomodare su un letto di insalata e servire.

CRESPELLE AGLI ASPARAGI E FIORI DI ZUCCA

[img]http://www.prezzemoloefinocchio.it/images/foto/maprimavera2.jpg[/img]

Preparare le crespelle.

Mondare e tagliare a tocchetti 300 g di asparagi e farli stufare in padella in una noce di burro insieme a uno scalogno tagliato a pezzetti, 1 mestolo di acqua, sale e pepe. Frullarli riducendoli in crema e farcire le crespelle. Chiudere le crespelle a metà e poi ripiegare i due lembi verso l’interno in modo da creare un rettangolino.

Rivestire ciascuna crespella con un fiore di zucca aperto, infiocchettare di burro, cospargere di parmigiano reggiano e passare in forno a gratinare.

FIORI DI ZUCCA RIPIENI

[img]http://www.prezzemoloefinocchio.it/images/foto/maprimavera3.jpg[/img]

Preparare una besciamella densa.

Sciacquare delicatamente i fiori di zucca e privarli del pistillo. Preparare la pastella per friggerli con farina, acqua e sale e lasciarla riposare per un’oretta. In un padellino far stufare insieme a un po’ di olio e.v.o e uno spicchio d’aglio i funghi. Dopo 10 minuti aggiungere le zucchinette attaccate ai fiori di zucca, tagliate a fettine. Far cuocere per 5-7 minuti poi spegnere il fuoco, salare e cospargere di prezzemolo. Frullare le verdure e unirle alla besciamella. Farcire con questa crema i fiori di zucca torcendo leggermente le punte per chiuderli. Passarli nella pastella e friggerli brevemente in abbondante olio caldo.

Per la [url=http://www.prezzemoloefinocchio.it/modules/wfsection/article.php?page=1&articleid=2792]Colomba[/url] rimando alla ricetta in archivio, perché quella che ho sperimentato quest’anno è stata molto deludente… e infatti mi è crollata in centro, cosa mai capitata prima.

ROSELLINE DI PANE

[img]http://www.prezzemoloefinocchio.it/images/foto/maprimavera4.jpg[/img]

Il procedimento non è difficile, ma ha bisogno delle foto passo-passo.

Si tratta del procedimento usato nella cucina cinese per fare i Bao (panini semidolci al vapore), divulgato su un altro forum da Francesca Spalluto. Preparare il pane con la ricetta che si preferisce. Io ho usato quella delle [url=http://www.prezzemoloefinocchio.it/modules/wfsection/article.php?page=1&articleid=3036]biove[/url].

Dopo la prima lievitazione stendere la pasta in un rettangolo (più o meno!) spesso circa 5 mm e ricavarne delle strisce larghe circa 1-1,5 cm.

[img]http://www.prezzemoloefinocchio.it/images/foto/maprimavera5.jpg[/img]

Arrotolarle ricavandone delle girandole, che vanno sovrapposte a due a due:

[img]http://www.prezzemoloefinocchio.it/images/foto/maprimavera6.jpg[/img]

Unirle schiacciandole al centro con una bacchettina o con la parte non tagliente di un coltello:

[img]http://www.prezzemoloefinocchio.it/images/foto/maprimavera7.jpg[/img]

Unire le due estremità dell’anello esterno ripiegandole indietro: tutti gli anelli si apriranno a fiore (non c’è la foto perché ho solo 2 mani).

Lasciarle lievitare il tempo necessario prima di infornarle:

[img]http://www.prezzemoloefinocchio.it/images/foto/maprimavera8.jpg[/img]

…Ed eccole cotte e… buonissime!!!!

[img]http://www.prezzemoloefinocchio.it/images/foto/maprimavera4.jpg[/img]

E, per finire, la colomba.

[img]http://www.prezzemoloefinocchio.it/images/foto/maprimavera10.jpg[/img]

Category: Senza categoria

Lascia un commento