Girelle rustiche

By | 29 marzo 2006

[color=009933]Girelle al pesto di rucola[/color]: Da una ricetta di [url=http://www.prezzemoloefinocchio.it/modules/wfsection/article.php?page=1&articleid=3234]Tizies[/url]

Un rotolo di pasta sfoglia (io ho preso quella rettangolare surgelata); circa una dozzina di cubetti di pesto di rucola (fatti a occhio con rucola, pari quantità di pecorino frullati per bene e olio per emulsionare); una confezione di philadelphia (o analogo formaggio cremoso); 2 cucchiai di panna liquida.

Ho steso la sfoglia con uno spessore di circa 3 mm, ma poteva andare anche più sottile (infatti quelle successive le ho fatte più sottili), ho amalgamato i cubetti di pesto con il formaggio e la panna, ho spalmato il composto sulla sfoglia e ho arrotolato a salame dalla parte più lunga. Messo il rotolo nel congelatore per circa 10-15 minuti. Spennellato di albume, taglato a fette di circa 1 CM e infornato a 180° per circa 20-30 minuti.

[img]http://www.prezzemoloefinocchio.it/images/foto/girelle1.jpg[/img]

Le altre le ho fatte leggermente più piccole, (delle dimensioni delle pizzette circa), tagliando a metà un rettangolo di sfoglia, con lo stesso procedimento.

I ripieni sono:

– Caviale di melanzane, amalgamato sempre con il formaggio cremoso nella proporzione di 1/3 (3 caviale, 1 formaggio), per attuenuarne un po’ il sapore.

– Olive frullate sempre amalgamate con formaggio cremoso (in questo caso metà e metà).

[img]http://www.prezzemoloefinocchio.it/images/foto/girelle2.jpg[/img]

Champignon fatti saltare in padella con aglio e pomodori secchi, frullati con del prezzemolo e anche questi amalgamati con il solito formaggio.

[img]http://www.prezzemoloefinocchio.it/images/foto/girelle3.jpg[/img]

Per i ripieni ci si può sbizzarrire ad oltranza, tanto sono velocissime da fare

Lascia un commento