Torta angelica con le mele (variazione originale)

By | 29 gennaio 2006

La base è quella che le sorelle Simili riportano nel loro libro “pane e roba dolce” a pag. 92. Alla variante con le mele c’ho pensato io pirzonalmente ed il risultato m’è piaciuto assai.

Lievitino: 135g di farina di forza (ho usato la manitoba), 13g di lievito di birra, 75g di acqua. Amalgamare gli ingredienti e lasciar lievitare 30 minuti.

Impasto: 400g di farina manitoba, 75g di zucchero, 120g di latte tiepido, 3 tuorli, 1 cucchiaino di sale, 120 g di burro. per il ripieno: 3 grosse mele (avete presente quelle rosse di Biancaneve?), un po’ di burro, un pizzico di cannella, 2 cucchiai di zucchero, 1/2 bicchiere di Zibibbo (ma va bene qualsiasi altro vino dolce), una manciata di uvetta passa fatta rinvenire in acqua calda.

Per la glassa: 1 tazza di zucchero a velo e un po’ d’acqua.

Procediamo: In una ciotola impastate la farina con il latte tiepido, i tuorli, lo zucchero ed il sale ed amalgamate con un po’ di farina (questa prima operazione la faccio in genere con una forchetta). Unite il burro e lavorate bene fino a quando l’impasto non si stacca dalle pareti della ciotola. Unite il primo impasto lievitato e mescolate fino a quando i due impasti saranno amalgamati. Lasciate lievitare coperto per 1 ora. Mentre aspettate tagliate le mele a dadini -ini- ini. Prendete un padellino e metteteci un po’ di burro e fatelo sciogliere a fiamma dolce. Aggiungete le mele e lo zucchero e girate, quando vedrete le mele colorarsi un po’ metteteci il pizzico di cannella e il vino liquoroso. Alzate la fiamma in modo che evapori l’alcol e fate cuocere per qualche altro minuto.

A questo punto sarà passata l’ora di lievitazione (io sono un po’ lenta), quindi rovesciate la pasta sul tavolo infarinato e stenderla formando un rettangolo di 2-3 mm di spessore senza lavorarla. Pennellate con il sughetto che si è formato nel padellino con le mele. Mettetecelo tutto, cospargete con le mele (a questo punto potrebbe già andare bene) e con l’uvetta. Tagliate questo rotolo a metà per il lungo con un coltello affilato e sottile, infarinandolo ogni tanto. Separate delicatamente i due pezzi e formare una treccia facendo in modo che la parte tagliata rimanga all’esterno. Mettete su una teglia da forno e chiudete a ciambella, pennellate con burro fuso e fate lievitare coperta per 30-40 minuti.

Poichè in questi giorni fa molto freddo ho messo la ciambella nel forno appena tiepido e quando è lievitata ho pennellato la torta con burro fuso ho alzato la temperatura intorno ai 180°(il mio forno riscalda molto, quindi in un forno normale si può cuocere a 200°, ma questo dipende dalla vostra esperienza) ed ho lasciato cuocere per una mezzora. Una volta sfornata ho preparato la glassa con zucchero a velo ed acqua e ci ho pennellato la torta.

Et voilà!

[img]http://i26.photobucket.com/albums/c111/sibillacumana/angelicaallemele002.jpg[/img]

Category: Senza categoria

Lascia un commento