Torta Kranz (creazione originale)

By | 30 novembre 2005

Con queste dosi vengono, in pratica, due torte.

Impasto: 500 g di farina 0 di grano tenero (manitoba) + 50 g di farina 00 – 150 g di latte – 20 g di lievito di birra – 175 g di uova (circa 3 medie) – 100 g di burro – 80 g di zucchero semolato – 8 g di sale – 2 bustine di vanillina – scorza di limone grattugiata – 1/2 fialetta di aroma arancia – qualche goccia di aroma limone

Per sfogliare: 150 g di burro Per farcire: 70 g di burro morbido – 3 cucchiai di zucchero semolato – 2 cucchiai di zucchero di canna – 125 g di canditi d’arancia – 135 g di uvetta – 3 o 4 amaretti polverizzati

Per decorare: 1 uovo – latte – zucchero a velo – zucchero di canna – granella di zucchero – qualche goccia di succo di limone

Si impasta la farina con il lievito sciolto nel latte e 2 uova, poi si aggiunge lo zucchero, il terzo uovo, la vanillina, la scorza di limone e gli aromi, infine il sale, il burro morbido ed 1 50 g di farina 00. Impastare bene, mettere in una ciotola capiente, sigillare e fare riposare in frigorifero per una notte. Al mattino lasciare a temperatura ambiente per 1 o 2 ore, poi spianare la pasta in un rettangolo, metterci sopra i 150 g di burro ( io li ho messi a fettine, ma si dovrebbe fare un panetto sottile, grande come 2/3 della pasta), ripiegare la pasta con il burro all’interno e dare 2 “giri”, come per la sfoglia. Mettere in frigorifero per 30-40′ poi spianare nuovamente e dare altri 2 “giri”, dopo il riposo in fresco, ripetere l’operazione ancora una volta. Allargare l’impasto il più possibile, in modo da ottenere un grande rettangolo, spesso circa 1/2 cm. Spalmare la pasta con il burro e distribuirvi sopra lo zucchero bianco, mescolato a quello di canna, l’uvetta (prima lavata in acqua calda ed asciugata), i canditi e la polvere di amaretti.

Arrotolare la pasta su se stessa e metterla in fresco per 30′. Predisporre 1 tortiera (o 2) rivestite internamente di carta forno. Tagliare ora il rotolone a fette spesse circa 3 – 4 cm. e disporle, leggermente sovrapposte, nello stampo, non riempiendolo del tutto, dato che devono lievitare. Fare lievitare al caldo per 1 o 2 ore, finchè non raddoppia il volume.

Torta lievitata:

 [img]http://www.prezzemoloefinocchio.it/images/foto/kranz1.JPG[/img]

Girelle lievitate: [img]http://www.prezzemoloefinocchio.it/images/foto/kranz2.jpg[/img]

Mescolare l’uovo con un po’ di larre e zucchero e spennellare la superficie dei dolci, spolverizzare di zucchero di canna ed infornare a 220° per 10 – 15′, poi abbassare la temperatura a 180° per altri 10- 15′.

Torta cotta:

[img]http://www.prezzemoloefinocchio.it/images/foto/kranz3.jpg[/img]

[img]http://www.prezzemoloefinocchio.it/images/foto/kranz4.jpg[/img]

Lasciare intiepidire la torta e , nel frattempo, preparare uno sciroppo con 1 dl. di acqua, 3-4 gocce di succo di limone, 3 cucchiai di zuccero a velo ed 1 cucchiaio di zucchero. Quando è denso spennellarlo sulla torta e terminare con la granella di zucchero.

La foto del risultato,

[img]http://www.prezzemoloefinocchio.it/uploads/photos/478.jpg[/img]

Category: Senza categoria

Lascia un commento