Menu d’autunno di Millaetopo

By | 8 dicembre 2005

Antipasto

[img]http://www.prezzemoloefinocchio.it/images/foto/autmillaantipasto.jpg[/img]

L’antipasto era roba quasi tutta comperata: bresaola e pancetta della valtellina, patè di fegato e funghi. Di mio c’era solo la cosa gialla che altro non si trattava se non di una mousse di zucca. Per farla ho fatto cuocere la zucca a tocchetti, rosolata con olio e cipolla, allungato con olio e portata a cottura. Quando è stata bella spappolata ho aggiunto della fontina e l’ho fatta sciogliere, pepato e fatto raffreddare. Ho montano leggermente della panna fresca e l’ho aggiunta alla zucca girando l’impasto con la frusta in maniera di lasciare aria nell’impasto, regolato di sale e li ho messo in contenitori da muffins e posti a raffreddare. Prima di questo avevo fatto un’altro esperimento con il taleggio e la panna, aggiungendo della colla di pesce per rendere gelatinoso l’impasto in maniera tale di poter avere dei piccoli budini, eccoli

[img]http://www.prezzemoloefinocchio.it/images/foto/autmillaantipasto1.jpg[/img]

Personalmente ho preferito la mousse con la fontina, forse perchè – al primo esperimento – ho esagerato con la colla di pesce e mi è rimasto l’impasto piuttosto gommoso

Risotto alle castagne, ovoli e porcini

[img]http://www.prezzemoloefinocchio.it/images/foto/autmillarisotto.jpg[/img]

Mi avevano regalato degli ovoli e dei porcini trovati nei boschi qui intorno. Dovete sapere che gli ovoli sono diventati una rarità dalle mie parti ed erano talmente belli che ne ho pure fotografato uno

[img]http://www.prezzemoloefinocchio.it/images/foto/autmillaovoli.jpg[/img]

Torniamo al risotto. Ho messo a bagno una manciata di castagne secche e le ho lasciate in ammollo dalla mattina alla sera fino quando sono diventate morbide e gonfie (raccoamndo di cambiare spesso l’acqua di ammollo). Le ho lessate in acqua e quindi le ho scolate tenedo da parte il liquido di cottura e con quello ho fatto un brodo vegetale. Nella risottiera di rame ho messo uno spiecchietto d’aglio con olio e.v. e l’ho fatto profumare a fuoco dolce. Ho quindi aggiunto le castagne tritate molto grossolanamente, gli ovoli e i porcini a fette. Fatto insaporire bene e quindi ho aggiunto il riso carnaroli, girato qualche volta e sfumato con del buon vino bianco secco. Quindi ho portato a cottura con il brodo vegetale. A fine cottura ho mantecato con del burro e profumato con timo. L’ho servito guarnendo con alcune castagne bollite tenute da parte e un rametto di timo

Brasato all’uva

[img]http://www.prezzemoloefinocchio.it/images/foto/autmillabrasato.jpg[/img]

Qui proprio sono andata a ruota libera. La carne era scamone. Ho fatto un trito con della salvia, l’ho unita ad una manciata di farina bianca e vi ho passato la carne facendo aderire bene l’erba aromatica. Quindi l’ho passata nell’olio caldo e, quando è stata rosolata ben bene, l’ho salata e l’ho bagnata con un bicchiere e mezzo di brandy. Quando il liquore è evaporato ho mezza cipolla a fette, una gamba di sedano a tocchetti, tre carotine a pezzetti, uno spicchietto di aglio, un paio di bacche di ginepro e due chiodi di garofano. Girato tutto e allungato con acqua calda. Ho coperto il tegame e l’ho “dimenticato” sul fornello al minimo, guarendo dall’amnesia ogni tanto per girare la carne. A poco dalla fine ho tolto la carne dal tegame e ho passato le verdure con il passaverdure. Rimesso carne e salsa nel tegame ho aggiunto gli acini di un grappolo d’uva bianca (né troppo acerba né troppo matura) e ultimato la cottura. Tagliato a fette e servito con polenta

 Torta di mele

[img]http://www.prezzemoloefinocchio.it/images/foto/autmillatortamele.jpg[/img]

 La ricetta potete leggerla cliccando[url=http://www.prezzemoloefinocchio.it/modules/wfsection/article.php?page=1&articleid=2215]qui[/url]

Visto che non è mia nel senso stretto della parola posso dare un consiglio a tutti quelli che amano le torte di mele: provatela! E’ semplice di fare e riscuote sempre un grande successo. Non mi è mai successo che qualcuno la provasse senza che poi mi pregasse di rifarla 😮  :genio:  :ehe:

Category: Senza categoria

Lascia un commento