Burro fatto in casa

By | 30 giugno 2003

Si prende un litro di panna fresca si fa ben freddare in frigo e circa 15 min prima di operare si mette a freddare ulteriormente nel freezer.

Si mette nel frigo anche il boccare del frullatore.

Si frulla a velocità media facendo montare la panna, poi si seguita fino a che la panna impazzisce e si formano dei frammenti solidi da una parte ed un liquido sieroso dall’altra. Si estrae questo siero che potrà essere utilizzato per fare arrosti al latte, polpette in umido, spezzatini ecc.

Al burro rimasto nel frullatore si aggiunge acqua freddissima in quantità pari +o- a quella del siero che avete tolto e si fa girare nel frullatore ancora un po’ per sciacquare il burro. Si butta l’acqua e si ripete questa operazione fino a che l’acqua non resta abbastanza limpida (non scemitevi a farlo 700 volte perché l’acqua resta sempre un po’ lattiginosa, diciamo che sei volte sono sufficenti).

Freddatevi le mani sotto l’acqua, prendete il burro e comprimetelo per fare uscire l’eccesso d’acqua.

Il burro é pronto.

Se volete potete insaporire con praticamente qualunque cosa vi venga in mente: erbe, spezie, sale ecc.

Un litro di panna produce circa 350 gr di burro. Se é tropppo fate con mezzo litro perché il burro fatto in casa non contenendo alcun conservante va a male in circa 15 gg.

Lascia un commento