Giappone – Sukiyaki

By | 12 novembre 2003

Questo e’ un ottimo piatto unico, conviviale, che come la fonduta o la polenta, puo’ innescare lotte fratricide. E’ a base di carne e verdure che vengono preparate direttamente al tavolo cuocendole con una particolare salsa bollente (la salsa sukiyaki per l’appunto). Non sempre e’ facile reperire tutti gli ingredienti “ufficiali”, ma spesso si riescono a trovare dei surrogati non troppo traditori… Ingredienti x4: per la salsa: mezzo bicchiere di salsa di soia- mezzo bicchiere di sake, o meglio mirin, che sarebbe vino di riso- due cucchiai di zucchero- un bicchiere d’acqua altri ingredienti: un po’ di burro per ungere la padella (veramente ci vorrebbe il grasso di bove…)- due porri- un paio d’etti di funghi (vanno bene quasi tutti i funghi “molli”, non gli champignon per capirci)- un paio d’etti di tofu (questo ormai si trova…)- un cavolo cinese (qui viene il difficile… io a piazza Vittorio l’ho trovato. E’ un cavolo di colore scuro e forma un po’ allungata. Pero’ se non lo trovate non usate quello nostrano perche’ il sapore e’ molto diverso… a quel punto meglio degli spinaci freschi)- 500 g di carne di manzo non troppo magra, tagliata come per gli straccetti. Su un fornelletto come quello per fonduta porre una grande padella possibilmente di ghisa che avrete preriscaldato e unto col burro. Su un piatto da portata disponete a gruppi la carne, il porro tagliato a rondelle per diagonale, i funghi puliti e asciugati, il cavolo (se l’avrete trovato!!) tagliato a fette, il tofu tagliato a dadini. Un volenteroso si incarica di mettere meta’ degli ingredienti nella padella rovente, cominciando con la carne e muovendola per la padella, poi le verdure. Dopo aver fatto insaporire un paio di minuti, aggiungete circa meta’ della salsa che avrete preparato mescolando gli ingredienti in una brocca. Quando le verdure sono ancora croccantine mangiare. Poi si fa il secondo giro! Ad alcuni ripugna, pero’ ogni commensale dovrebbe avere una sua coppetta dove avra’ un uovo intero crudo, in cui va immerso, girando un po’, ogni boccone in modo da freddarlo leggermente prima di mangiarlo.

Lascia un commento