Stufato classico alla lombarda

By | 30 giugno 2003

Ingredienti: 800g circa di manzo (scamone) – 50g di burro –
50g circa di pancetta tesa – 1 carota – 1 cipolla – 1 gambo di sedano –
1 spicchio d’aglio – noce moscata – 2 chiodi di garofano – farina bianca
1/2 litro di vino rosso (Barbera o Barolo) (in realtà io uso tutta la bottiglia da 75 cl) – 1 foglia d’alloro – sale – pepe


Tagliare 30g di pancetta a striscioline per lardellare il manzo. Io ho acquistato l’apposito ago ma prima lardellavo la carne semplicemente con un coltello sottile e affilato.
Porre la carne in una ciotola a marinare coperta con il vino per almeno 8 ore in luogo fresco unendo: alloro, carota, cipolla e sedano tutti a pezzi, l’aglio schiacciato e i chiodi di garofano.

Trascorso il tempo sgocciolare la carne dalla marinata, filtrare il liquido conservando l’alloro e la cipolla.
Tritare la pancetta rimasta e la cipolla.

In un tegame mettere il burro, la pancetta e la cipolla, soffriggere.
Infarinare la carne e unirla al soffritto rosolandola bene poi aggiungere l’alloro e il vino.
Mettere il coperchio e cuocere a fuoco basso per 3 ore.

Aggiungere sale, pepe e un po’ di noce moscata grattugiata a metà cottura.


Nota: la pancetta per lardellare io non la peso mai, vado un po’ ad occhio e penso di usarne di più di quella indicata nella ricetta.

Lascia un commento