Croissants parigina

By | 30 giugno 2003

Di Pilosella

In una ciotola, far sciogliere 20 g di lievito di birra in poco latte o acqua tiepida; amalgamarvi 150 g di farina bianca, unendo se necessario altro liquido tiepido, e confezionare una morbida pasta.

Raccoglierla a panetto, praticarvi due tagli a croce e porre in luogo tiepido a lievitare per un’ora circa.

Versare sulla spianatoia 350 g di farina bianca, 40 g di zucchero semolato e 1 presa di sale fino, mescolare bene; fare la fontana e
versarvi circa ¼ di litro di latte tiepido; impastare bene, poi incorporare 50 g di burro ammorbidito.

Lavorare fino a ottenere una pasta elastica e lucida; poi raccoglierla a palla, riporla in una capace ciotola infarinata, coprirla con un telo parimenti infarinato e metterla in frigorifero a riposare per 2 ore circa.

Trascorso tale tempo, stendere la pasta con il matterello. Lavorare a mano 300 g di burro, fino a renderlo morbido e malleabile, e stenderlo con la spatola sulla superficie della pasta.
Ripiegare la pasta in tre e spianarla nuovamente con il matterello; poi riporla a riposare in luogo fresco per 15 minuti circa.

Ripiegare nuovamente la pasta in tre, spianarla ancora con il matterello e riporla ancora una volta a riposare in luogo fresco per altri 15 minuti. Infine, spianare la pasta sino alla grossezza di circa un dito e tagliarla in tanti triangoli equilateri con lato di circa 12 cm.

Partendo da uno dei lati, arrotolarli delicatamente a uno a uno, curando che il vertice del triangolo rimanga al centro, rivolto verso l’alto.

Disporli sopra una placca da forno, dando a ciascuno la tipica forma a mezzaluna e lasciarli lievitare ancora per 2 ore.

Alla fine, lucidarli con uovo sbattuto, poi infilarli in forno già caldo (200°) a cuocere per 20’ circa.

Volendo, si possono congelare prima dell’ultima lievitazione, tirar fuori dal freezer la sera prima e cuocere al mattino.

Lascia un commento