wfsection-Russia - Blini c...
Login




Remember me

Lost Password?
Register now!
Utenti Online
19 user(s) are online (6 user(s) are browsing Ricette)

Members: 0
Guests: 19

more...
Nuovi utenti
killraven
killraven
2014/3/9
Russia - Blini c...
Author: Anonymous ()
Published: Sat, 17-Apr-2004
Rating 6.00
Votes: 3
Read: 15435 times
Article Size: 6.87 KB

Printer Friendly Page Tell a Friend

Questa e' la versione piu' antica ma oramai usata solo in grandi occasioni. Perche' quelli che assomigliano di piu' alle crepes francesi sono decisamenti piu' veloci, meno capricciosi e come sapore (anche se leggermente diversi) non sono da meno.

Dato che a casa mia i blini sono un piatto di salvataggio (vengono ospiti improvvisi - si fanno i blini; non c'e' niente nel frigo - si fanno i blini , tanto gli ingredienti per farli ci sono sempre; il latte si e' inacidito - si fanno i blini con latte acido e vengono pure buonissimi; avanzata la carne lessa da brodo - si trita, si condsice... e si fanno i blini farciti.... e cosi' via all'infinito) e' ovvio che vanno preferiti quelli piu' veloci. Pero' per l'occasione come il Carnevale (il periodo mangereccio peima della quaresima) che da noi si chiama Masleniza (la parola prende la radice dalla parola Maslo = burro) spesso uno si mette a fare quelli con il lievito di birra.

Vengono diversi. Vengono piu' "spumosi" anche se sottili e tutti di pizzo - con tanti buchi bellissimi perfettamente tondi di varie dimensioni! Insomma assomigliano un po' ai centrini fatti all'uncinetto!

Vi passo la ricetta. (con la dose intera vengono le quantita' abbastanza mostruose pero' si mangiano anche giorno dopo; o si surgelano.

1 litro di latte
1 bustina di lievito secco di birra (tipo Mastro Fornaio) - circa 1 cucchiaio
4 uova
2 cucchiai di zucchero
1/2 cucchiaio di sale
3 bicchieri e mezzo (quelli da 250 ml) di farina 00 - credo circa mezzochilo.

olio di semi per ungere la padella
mezza patata per ungere la padella (poi vi spiego , non sono impazzita)
burro fuso e pennello per spalmare i blini


Si mescola il lievito con la meta' della farina, lo zucchero e latte tiepido. Si lascia per una mezzora - 40 miuti in un posto caldo. La massa (liquidina) fara' le bolle e salira' un pochetto.



A questo punto si aggiungono le uova, il sale ed il resto della farina. Andate piano con la farina. Aggiungetela mano mano amalgamando ogni volta (e' comodissima la frusta a mano, tipo quella con la quale si montavano i bianchi o la panna quando non c'erano gli sbattitori eletrrici).



La pastella deve essere abbastanza liquida - se no vengono troppo doppi. Buoni lo stesso ma li preferisco sottili. Cosi' ne mangi di piu'.

Copite con un panno e lasciate in un posto calado per un'altra mezzora o tre quarti d'ora. Vedrete che la massa e' diventata "strana" bollosa e un po' schiumosa.





Bene.
Prendete una padella. Meglio se di ghisa.. ma aimeh... non si trovano quasi piu'. Percio' va bene anche il teflon. Pero' non sottile sottile di quelle paghi 1 prendi quindici stile monouso - il fondo deve essere minimamente consistente. La mettete sul fuoco. Preparte il campo dio battaglia: in un piattino piccolo mettete un po' d'olio. Sbucciate una patata, la tagliate a meta' (per lungo per ottenere la superficie piatta piu' grande), la infilzate con una forchetta dalla parte concava.
Fate sciolgliere un po' di burro un una ciotolina, appoggiate vicino un pennellino.
Prendete la padella gia' calda, "bagnate" la patata con l'olio e ungete la padella utilizzando la patata. In questo modo la padella viene unta in modo omogeneo e senza eccesso di olio. Mi sono spiegata?



Prendete un mestolo, girate un po' l'impasto e cominciate con il primo blin. Il primo serve per capire se la consistenza va bene. Se vedete che non si stende bene e viene troppo doppio - prendete un po' (nel caso mio era un mezzo bicchiere) di acqua tiepida quasi calda, lo aggiungete all'impasto e mescolate. Fate il secondo e se necessario - ripetete l'operazione. Conviene avere l'assistente addetto agli assaggi cosi' le "brutte copie" vanno subito eliminate.



Quando comincerete a friggere vedrete una cosa simpatica - vedrete formarsi dei perfetti buchi tondi nel blin.




Girate per cuocere da tutte le due parti (come fate per le crepes), poggiate su un piatto, versate altro impasto nella padella e mentre si cuoce spennellate il primo blin con un po' di burro fuso. E cosi' a mo' di catena di montaggio....







Con che cosa si mangiano?

Allora si mangiano con... qualsiasi cosa fondamentalmente

Le cose piu' tipiche in assoluto sono:


Prima di tutto la panna acida. Puo ' andare lo yogurt greco (molto simile di sapore) Poi la si abbina agli ingredianti salati o dolci.

Pesce (ad esempio affumicato : salmone, aringa, storione ecc ecc )
Caviale
Ricotta
Funghi


Volendo gli affettati e formaggi ma questa e' gia una cosa piu' moderna

Marmellate
Miele
Latte condensato

E' molto tipico (e Zenzero l'ha provato ieri) fare abbinamento panna acida + salmone o panna acida + caviale. Anche se suona un po'... "strano" ti giuro che va bene. Anche ricotta e salmone e' un buon abbinamento.

Poi panna acida con marmellata o miele. A me piace molto.

poi si fanno svariati ripieni per fare i blini farciti. Quelli wsi chidono poi a bauletto e si fanno rosolare un'atimo in padella - cosi' prendono forma e si fa una crosticina bbbbbona!


Come si mangiano?

Esistono 2 modi principali.

Li puoi fai direttamente imbottiti con i ripieni tipo di carne o di cavolo... ma e' un'altro piatto diciamo.

Se no tradizionalmente si mettono al centro del tavolo (una pila) e poi si mettono varie cose attorno. Ognuno si prende il suo blin, lo mette nel piatto, ci mette sopra quello che gli piace e lo arrotola. Oppure lo piega in 4. Meno elegante ma piu' buono mangiare con le mani invece di usare forchetta e coltello.

Nel caso di versioni dolci alcuni fanno cosi' - mettono la marmellata o la pannna acida o il miele nel piatto, piegano il blin in 4 ( a triangolo) , lo zuppano nel condimento scelto e (tenendolo con la mano in questo caso) e mangiano. Buono

Generalmente se si fa la serata )o la mattinata) a base di blini si mangiano prima con le cose salate, poi con quelle dolci.

Per mantenerli caldi si dovrebbero tenere sotto un coperchio. O li puoi riscaldare mano mano.

O se voui sacrificarti (ma non credo questo sia il caso) tu stai li e li friggi e i commensali li prendono appena fatti e se li mangiano. Mentre tu continui a friggere





1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
The comments are owned by the author. We aren't responsible for their content.
Author Thread