Cupola di ziti di mare

By | 30 giugno 2003

Ingredienti: ziti – gamberi – vongole – seppioline – sogliola, merluzzo… qualsiasi pesce bianco che abbiate magari in freezer, dimenticato là – olio – burro – farina – vino bianco – zafferano – sale – pepe

Far spurgare le vongole, lavarle e poi farle aprire in una padella, coperte, a fuoco vivo. Sgusciarle e tenere da parte il liquido.

Sgusciate i gamberetti, pulite il pesce (di qualsivoglia natura, deve però essere provvisto di testa e pelle) e mettete i gusci e gli scarti del pesce (non le interiora) in una pentola con un mezzo litro d’acqua, un bicchiere di vino, gli odori che ritenete necessari e qualche grano di pepe. Fate bollire a fuoco dolce per circa mezz’ora.

Mettere nell’olio caldo le seppioline pulite, bagnarle col vino bianco e farle cuocere, coperte, per una ventina di minuti. Unire poi i gamberetti e i filetti del pesce precedentemente pulito. Far cuocere pochi minuti.

Filtrare il brodo di pesce, unirvi l’acqua delle vongole e preparateci una vellutata con farina e burro, aggiungendo alla fine una bustina (anche due) di zafferano.

Far cuocere molto al dente ziti non spezzati sufficienti a ricoprire lo stampo e ziti spezzati sufficienti a riempirlo. Fermate la cottura con acqua fredda, dopo averli scolati.

Imburrate lo stampo e, partendo dal centro, arrotolare a spirale gli ziti interi, non lasciando spazi. Condite gli ziti spezzati con il pesce e la vellutata e rovesciateli nello stampo. Coprite eventualmente con carta da forno.

Infornate a bagno maria a 180° per… boh! Facciamo un po’ più di mezz’ora?

 

Lascia un commento