La Genovese alla mia maniera

By | 30 giugno 2003

Ingredienti: 500 gr di carne di manzo (non primo taglio) e 500 gr di carne di maiale (entrambi i tipi di carne in un solo pezzo) – 1 kg di cipolla – 1 carota e un pezzo di gambo di sedano – appena un’idea di pancetta – Vino bianco (tanto) – 1 cucchiaino d concentrato di pomodoro – Olio e.v. d’oliva e strutto – sale e pepe

Affettate molto sottilmente le cipolle, le carote, il sedano e metteteli in un tegame di coccio con un cucchiaio di strutto ( io lo uso solo a gennaio) e l’olio, la carne legata, (io che sono eretica ci metto anche un chiodo di garofano) e la pancetta tritata (che io non uso quasi mai). Salate e fate cuocere a tegame coperto e a fuoco bassissimo, rimescolando di tanto in tanto. Quando le cipolle saranno cotte, alzare la fiamma e far rosolare la carne. A questo punto, aggiungete il cucchiaino di concentrato. Continuate la cottura aggiungendo, a poco a poco, il vino bianco e facendolo evaporare. Attenti che, verso la fine della cottura, il trito non si asciughi troppo. Potrete aggiungere qualche cucchiaio di acqua se necessario (io non lo faccio mai). Dopo alcune ore ( Va be’… Diciamo due e mezzo? Sarebbe meglio un bel po’ di più) la carne sarà cotta e potrà essere tolta dal tegame. Il sugo dovrà risultare denso e cremoso.

Utilizzate il sugo per condire la pasta. Potrete usare ziti spezzati, ziti pre-tagliati, paccheri, rigatoni, penne… D’accordo, pure le fettuccine (sic!), se volete. Non scolate benissimo la pasta, lasciatela molto umida e conditela subito con il sugo, aggiungendo parmigiano (o caciocavallo stagionato) grattugiato e pepe (se volete).

Lascia un commento