Canditi di zenzero (fotoricetta)

By | 9 maggio 2010

[img]http://i11.photobucket.com/albums/a174/lobsterlob/canditi/barattolo2.jpg[/img]]

Circa 750 g di zenzero fresco, cercando di scegliere dei rizomi un po’ “cicciotti” e non troppo sfilati (come quello a sinistra)

[img]http://i11.photobucket.com/albums/a174/lobsterlob/canditi/zenzerofresco.jpg[/img]

Puliti con un pelacarote, tagliati a fette spesse circa 3 – 4 mm. e messi a bagno in acqua fredda per 4 ore. Cambiato l’acqua ed aggiunto 2 cucchiaini da tè di succo di limone poi lasciati a temperatura ambiente per 15 ore, fino al giorno dopo.

Scolati benissimo e pesati: erano 535 g. Portato a bollore circa 2 lt. di acqua con un pizzico di sale, aggiunto lo zenzero a fettine e cotto per 20′ dalla ripresa del bollore.

Nel frattempo ho preparato uno sciroppo con 1/2 lt. di acqua calda, 500 g di zucchero e 2 cucchiaini di succo di limone. Fatto bollire per 10′ poi unire lo zenzero scolato dall’acqua che, nel frattempo, è diventata molto scura (e molto piccante). Cuocere a fiamma viva per 20′ e poi a fiamma moderata per altri 20′, mescolando ogni tanto. Spegnere, lasciare raffreddare e coprire, lasciando lo zenzero nello sciroppo per circa 24 ore.

[img]http://i11.photobucket.com/albums/a174/lobsterlob/canditi/dettagliosciroppo2.jpg[/img]

A questo punto si possono scolare, passare nello zucchero semolato e fare asciugare (l’ho fatto solo con qualche fettina, per provare).

Questi, invece, sono stati fatti aggiungendo altri 100 g di zucchero, mescolando per farlo sciogliere bene poi mettere sul fuoco e far bollire per 20′ circa.

[img]http://i11.photobucket.com/albums/a174/lobsterlob/canditi/ultimozucchero2.jpg[/img]

Togliere dal fuoco e lasciare intiepidire. Lo sciroppo, assai concentrato, granisce e si rapprende. A questo punto, con l’aiuto di una pinzetta e di un cucchiaino ho prelevato le fettine, pulendole sommariamente dallo zucchero e le ho disposte su di un foglio di carta forno per farle asciugare.

[img]http://i11.photobucket.com/albums/a174/lobsterlob/canditi/scolati.jpg[/img]

Nel giro di un’oretta sono pronti.

[img]http://i11.photobucket.com/albums/a174/lobsterlob/canditi/barattolo5.jpg[/img]

Si conservano per diverso tempo in un contenitore a chiusura ermetica.

Lascia un commento