Rigatoni alla gricia

By | 31 marzo 2009

Un classico della cucina romana. Teoricamente facile da fare, ma solo se si hanno gli ingredienti giusti.

Ci vuole il guanciale. Ce l’avete? Se la risposta è no, lasciate perdere. Poi ci vuole il pecorino e qui tutti direte che è facile procurarsi il pecorino… e sbaglierete. Perché di “pecorini” ce ne sono tantissimi e qui ci vorrebbe quello dei Monti Sibillini. Al massimo, ci si può arrangiare con quello romano, ma è già un’eresia. Insomma, l’unico dilemma formalmente ammesso per la gricia è: peperoncino o pepe? La mia risposta è: peperoncino. Voi cercatevi la vostra.

Mettete in un tegame abbandonate guanciale tagliato a tocchetti. In cosa? Eh…. io ci metto solo olio evo, ma ci andrebbe anche un po’ di strutto. Mezzo peperoncino, se la vostra risposta non è stata “pepe”. Quello va direttamente sul piatto. Far colorire a fuoco medio, il guanciale. Cuocere i rigatoni molto al dente, versarli nel tegame, farli saltare, mettere nei piatti e spolverare con abbondante pecorino.

[img]http://inlinethumb13.webshots.com/20748/2548896430101404828S600x600Q85.jpg[/img]

Lascia un commento