Rollata (consigli)

By | 19 ottobre 2003

[size=small][font=Verdana]Non ti do’ una ricetta della base ma un metodo di arrotolamento e farcitura. Dunque, secondo alcuni il rotolo deve essere arrotolato nel canovaccio unido, in modo da rimanere morbido, poi una volta freddo si srotola, si farcisce e si riarrotola. A me tutto sto rotolare e srotolare prende troppo tempo, dunque procedi così. Una volta cotto il rotolo nella teglia grande del forno con sotto carta forno NON IMBURRATA, stendi sul ripiano una lunga striscia di alluminio, un po’ più lunga del lato più lungo della teglia.

Tira fuori la teglia dal forno e trasporta la pasta biscotto rovente sullo strato di carta d’argento, quindi taglia i bordi che saranno un po’ secchini in modo da avere un rettangolo morbido (io preferisco tagliarli prima perchè ho notato che rischio meno crepe al momento di arrotolare), adesso bagna la pasta biscotto con uno sciroppo, che può essere anche solo acqua e zucchero, o liquore o succo di frutta, o quello che vuoi, bagnando bene, quindi metti la farcia scelta, io uso spesso pere mescolate con ganache di cioccolato, oppure ricotta e marmellata o ricotta, zucchero e frutta, oppure curd agli agrumi.

A questo punto, facendo attenzione a non ustionarti, aiutandoti con la carta forno che, man mano staccherai, arrotola il rotolo, arriverai alla fine ad avere la carta forno in mano e il rotolo sull’alluminio, arrotola a questo punto l’alluminio sul rollè, in modo che rimanga ben stretto e lascialo riposare, mangialo il giorno dopo, se vuoi dopo averlo ricoperto di glassa, o marzapane, o semplicemente cosparso di zucchero a velo. Ci ho messo più tempo io a spiegarlo che tu a farlo!!

[/font][/size]

Lascia un commento