Capriolo alla maniera di Cannella

By | 12 marzo 2004

Polpa di coscia di capriolo tenuta in marinata per un giorno e mezzo con: cipolla, buccia di limone, bacche di ginepro, chiodi di garofano, pizzico cannella, pizzico noce moscata, un po’ di cacao amaro in polvere e il tutto coperto di vino bianco. Poi, ho messo in padella un trito di cipolla, carota, un poco di olio, bacche ginepro, chiodi di garofano, buccia limone tritata. Dopo aver fatto soffriggere, ho aggiunto il capriolo, rosolato, salato e l’ho fatto cuocere allungando con vino bianco per un paio ore. Prima di portare in tavola vanno tolti i tocchetti di carne, si tolgono le bacche e i chiodi di garofano, si passa al minipimer il sughetto con un pochino di farina e cacao, si rimette sul fuoco insieme alla carne e……… il gioco è fatto!

Lascia un commento