Fegato con cipolle

By | 30 giugno 2003

Faccio stufare a fuoco basso un quantitativo industriale di cipolle tagliate ad anelli. Con olio e. v. . Poco, nel mio caso, specialmente attuale (l’estate si avvicina)
Ci metto un chiodo di garofano. Sì, lo so… non ci va, direte! Per me, ci sta benissimo.
Faccio rosolare il fegato fatto a pezzi. Metto il sale. Faccio asciugare completamente e poi metto un po’ di aceto bianco, di quello buono.
Cuocio ancora per qualche minuto, finchè è evaporato l’aspro, metto un po’ di pepe ed è pronto.

Variante di Annamaria:cipolle ad anelli(tante!)rosolate bianche in poco olio, sale e pepe, fegato a fettine, rosolato finchè perde il rosa, prezzemolo e basta.Servito con fette di polenta abbrustolita

Variante di Fata Turchina:cipolle rosolate nel burro (tante, tagliate ad anelli sottili) , poi il fegato a pezzetti, si gira il tutto a fuoco altissimo finche’ il fegato non cambia colore, poi si cosparge di farina, si gira, si versa sopra la panna acida (yogurt greco, creme freche), si sala, si pepa , si copre e si lascia stufare per una mezzoretta.

Lascia un commento