Frittata di asparagi pasquale

By | 30 giugno 2003

Nella famiglia dello zio di Laphroiag c’e’ la tradizione di fare una megafrittata di asparagi a Pasqua. Si fa con le uova, asparagi selvatici (che lì nel paese si trovano in grande quantità), prosciutto e formaggio a cubetti, parmigiano grattugiato, erbe aromatiche (prezzemolo, nepitella e tutto cio’ che vi capita).

E fin qui , direte voi, non c’e’ niente di strano. In effetti e’ una buona frittata abbastanza normale. La cosa particolare e’ la quantita’ delle uova utilizzate. Inizialmente (tanti anni fa) il numero delle uova era legato al numero di persone in famiglia. Con l’arrivo di una nuova persona si aggiungeva un uovo. Ad un certo punto sono arrivata a 155 uova….. Ora non stanno piu’ seguendo questo calcolo, fanno un po’ come viene. Quest’anno erano 114. Ovviamente si deve fare al forno. Qui sotto potete vedere il procedimento passo a passo. Purtroppo la qualita’ delle foto non e’ un granche’ (erano fatte con il telefonino) pero’ potete comunque immaginare come si deve fare.

 

Si fa l’impasto, si mescola bene tutto.

 

Ora si prende una padella (grande) e una teglia che puo’ andare nel forno (enorme :riso1:). Si mette una piccola quantita’ di impasto nella padella calda con poco olio e si comincia a girare dinche’ non si rapprende.

Poi la frittata rappresa si trasferisce nella teglia (con un pezzo di carta forno sul fondo)

E cosi’ si procede finche’ l’impasto non finisce.

A questo punto la teglia si trasferisce nel forno e si lascia la per circa 3 ore a circa 120-150 gradi.

 

 

 

 

Lascia un commento