Crema di asparagi

By | 30 giugno 2003

Ho lavato e tagliato gli asparagi in piccoli pezzetti (rondelline , perchè era tardi e volevo cucinassero in fretta) lasciando le punte un po’ più lunghe.

In un tegame ho messo a stufare tre piccoli cipollotti novelli tagliati in piccoli pezzi, anch’essi, con dell’olio e poco burro, ho aggiunto gli asparagi, tranne le punte, e ho fatto insaporire per un 5 minuti, poi ho spolverizzato con della farina, ho fatto in saporire ancora per qualche minuto mescolando, ho aggiunto dell’acqua calda, ho salato e dopo aver mescolato ancora per un po’ per formare la crema ho lasciato che arrivasse a cottura mescolando di tanto in tanto.

Appena gli asparagi si sono cotti ho frullato tutto con il minipimer, ho aggiunto le punte tenute da parte e ho lasciato che si cuocessero ,ottima.

L’unico problema è azzeccare la dose giusta di farina per avere la crema alla giusta densità alla fine.
Nel caso fosse troppo liquida, come è successo a me , in un altro tegamino procedere a preparare un po’ di roux biondo e allungare con la crema troppo liquida fino a che non si riesce ad avere un composto morbido da aggiungere nel tegame della crema, mescolare bene magari cion una frusta, facendo attenzione a non sfracellare le punte, e cuocere per alcuni minuti, fino al raggiungimento della giusta densità.

variante di Annamaria:al posto della farina metto una patata da purè o da gnocchi, di quelle che si disfano completamente.Giunto tutto a cottura aggiungo una noce di burro e del parmigiano e mescolo per amalgamare.Servo con crostini di pane saltati nel burro(lo so,sarebbe meglio al forno..più dietetico ma meno gustoso!)

Lascia un commento