Spezzatino senza soffritto

By | 30 giugno 2003

Per la cucina russa sono abbastanza tipiche le preparazione nei tegami di coccio che venivano cotte per parecchie ore nel forno. Ho adattato una tecnica simile. Ho messo tutto a crudo , alternando gli ingredienti ed ho lasciato andare lo spezzatino per 3 ore credo a fuoco quasi inesistente….


Ho usato: 600-700 gr di carne (non so quale parte ma sulla confezione c’era scritto “da fare in umido”)- carote – funghi champignon – una cipolla -un mazzetto di prezzemolo.


Tagliare tuttti gli ingredienti – la cipolla a pezzetti piccolini, le carote pure (piu’ piccoli sono i pezzetti meglio e’), funghi a fette, carne a pezzetti abbastanza piccoli.


In una pentola con un fondo doppio mettere un po’ d’olio. Poi la cipolla. Poi uno strato di carne. Sale, pepa, uno strato di carote, un po’ di prezzemolo tritato, uno strato di funghi, salare pepare. Continuare cosi’.


Aggiungere un bicchiere d’acqua. Portare a bollore, abbassare la fiamma e cuocere con coperchio. Il l’ho spento circa tre ore dopo.


Prima di servirlo (l’ho cucinato all’ora di pranzo ma l’abbiamo mangiato a cena) ho sciolto 1 cucchiaio e mezzo di maizena nell’acqua fedda e l’ho aggiunto allo spezzatino. Cosi’ la salsetta si e’ addensata.

Lascia un commento